_New Art History

Queste opere fanno parte di una serie di studi sulla Storia dell’Arte, sono una rivisitazione completata dal Teriomorfo, grande assente nei secoli che ci hanno preceduto, liberamente interpretato da Massimo Deganutti .
L’ intenzione è quella di far riflettere sull’umanesimo.

La cultura dell'uomo non è stata costruita solo grazie alla nostra specie essa è il frutto di ibridazione con l'alterità animale. Quello che oggi è la cultura di Homo sapiens è possibile grazie alla capacità di guardare per imitazione, invidia, incanto, competizione gli altri animali.

Perchè nella Storia dell'arte non c'è traccia di questo contributo all'alterità animale, ma molta presunzione di autarchia culturale dell'uomo ?

Nella mia ricerca voglio sottolineare questi aspetti non antropocentrici della cultura e con la serie "New Art history" intendo muovere una ironica critica all' umanismo in arte. 

Il teriomorfo liberato dai suoi obsoleti significati di orrido,bestiale o magico o minus-habens piuttosto che angelo. L'uomo descritto nella sua naturalità culturale di specie non isola, ma penisola ibridata con altri mondi animali. La cultura umana non è fatta per disgiunzione dall'animale, ma 'con' l' animale.